L’assistenza riabilitativa campana in standby. La Regione Campania latita e le Associazioni di Categoria si mobilitano

L’assistenza riabilitativa campana in standby. La Regione Campania latita e le Associazioni di Categoria si mobilitano

1 Giugno 2021 1 Di La Redazione

 

Con il sotto riportato comunicato stampa – precisa Pier Paolo Polizzi Presidente ASPAT – significhiamo il più vivo disappunto per l’ulteriore differimento a data da destinarsi dell’ attesa riunione in sede regionale che avrebbe dovuto fornire risposte dirimenti della Direzione Generale Tutela della Salute sulle questioni vitali della intero Comparto. Le Associazioni di Categoria – continua Polizzi – sottolineano e sollecitano l’amministrazione regionale per:

  1. la definizione del consuntivo prestazionale e finanziario 2020 e del cosi detto “contributo una tantum” per Covid 19;
  2. l’adozione di correttivi alla programmazione coerenti al fabbisogno assistenziale riabilitativo e sociosanitario;
  3. la rideterminazione delle tariffe prestazionali oggi ancor più non compatibili con l’aumento del costo del lavoro scaturito dagli adeguamenti dei CCNL applicati.

Senza soluzioni alle su esposte problematiche – conclude Polizzi – la Regione Campania sarà responsabile a breve del tracollo dell’intero settore che assiste migliaia di cittadini portatori di disabilità ed occupa migliaia di lavoratori ad alta specializzazione.

 

AdC comunicato stampa 31 maggio 2021