“Casa impresa benessere”

“Casa impresa benessere”

22 Giugno 2020 2 Di La Redazione

Asl Na3 Sud, domani 23 giugno ad Arzano il Presidente De Luca inaugura una tra le Residenze Psichiatriche pubbliche più grandi d’Italia​.

 

Domani 23 giugno alle 10.00 ad Arzano il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca taglierà il nastro di “Casa Impresa Benessere”, la residenza di riabilitazione psichiatrica pubblica tra le più grandi in Italia, realizzata dall’Asl Napoli 2 Nord. La struttura – sita in corso Salvatore d’Amato angolo via Giovanni Ferraro – è pensata per ospitare 40 pazienti in una dimensione comunitaria aperta, volta a permettere il recupero dei pazienti anche mediante la collaborazione col ricco tessuto produttivo dell’area industriale di Arzano.

“Casa Impresa Benessere” si articola su tre piani, per complessivi 2000 metri quadri coperti. La struttura accoglierà pazienti che, per un periodo di tempo limitato, è opportuno che si allontanino dal proprio abituale contesto di vita per facilitare il percorso riabilitativo. Caratteristica della struttura è porre in primo piano l’importanza del “produrre” mediante laboratori sartoriali, la gestione da parte dei pazienti di una galleria/ boutique, di un bar e di attività che valorizzano le capacità inespresse dei pazienti.

La scelta di realizzare una struttura come questa si propone come un sostanziale cambio di passo rispetto all’affidamento totale alle strutture private psichiatriche registratosi negli anni precedenti.

Dice Antonio d’Amore, Direttore Generale dell’Asl Napoli 2 Nord: “Abbiamo voluto che al riavvio dopo la sospensione del blocco per il Covid, si ripartisse dai più deboli. Nonostante l’utilizzo di tecnologie capaci di coprire le distanze e l’assistenza domiciliare, sappiamo che i pazienti psichiatrici e le loro famiglie sono tra coloro che più di altri hanno sofferto l’isolamento. Volevamo dare loro un segno di vicinanza, l’inaugurazione di Arzano in questo momento va anche in questo senso”.

Alla giornata inaugurale, nel pieno rispetto delle regole di distanziamento, prenderanno parte alcuni pazienti e loro familiari, operatori della psichiatria, imprenditori dell’area, e rappresentanti delle Istituzioni.